uniholding

Settore Tessile


Gli stabilimenti e le aziende impiegate nel settore tessile sono distribuite piuttosto uniformemente su tutto il territorio nazionale, ma risultano controllate e gestite da grossi gruppi aziendali che accentrano gli uffici acquisti e di distribuzione in poli ben distinguibili tra cui emergono quelli della Lombardia, del Piemonte, della Toscana e dell'intero Triveneto.

Il settore tessile in Italia impiega un complessivo di 340.000 lavoratori e produce un fatturato annuo di 25 miliardi di Euro di cui il 47% è riferito all'export.

img_tessile_02
Il vantaggio che offre la Uniholding è quello di essere presente con punti distributivi capillari su tutto il territorio italiano; in questo modo il gruppo è in grado di fornire i prodotti richiesti a tutti gli stabilimenti decentrati in tempi brevissimi, soddisfacendo in modo rapido anche la necessità di piccoli quantitativi di prodotto e le richieste urgenti o dell'ultimo minuto; in particolare per le aziende che necessitano del rifornimento continuo di grossi quantitativi di prodotto riferito alla chimica di base, il gruppo mette a disposizione cisterne proprie in conto prestito d'uso all'interno dei loro stabilimenti.
Il gruppo può vantare collaborazioni con le più importanti aziende del settore e si rende dunque necessario un continuo aggiornamento e rinnovamento dei prodotti in modo da soddisfare in maniera completa tutte le esigenze della clientela per ciò che riguarda i prodotti della chimica di base.

Le problematiche di carattere ambientale, con cui il settore deve continuamente fare i conti, trovano nei prodotti distribuiti dall'Uniholding le soluzioni più opportune e più nuove in fatto di depurazione della acque e di recupero delle sostanze nocive.
img_tessile_01
 
Questo sito web utilizza i cookies. L’utente è consapevole che, se naviga sul nostro sito web, implicitamente accetta l’utilizzo dei cookies